SAT - Societa' Autostrada Tirrenica p.A.

 

AUTOSTRADA A12 LIVORNO–CIVITAVECCHIA

PROGETTO DEFINITIVO: Completamento A12 – Cecina-Civitavecchia 
Tratto: GROSSETO SUD - ANSEDONIA, Lotto 4 e Lotto 5B.

Infrastruttura strategica di preminente interesse nazionale le cui procedure di approvazione sono regolate dall’Art. 161 del D.Lgs. 163/2006.

Decreto Legislativo n. 50/2016, art. 216 comma 3 e 27.
Delibera ANAC n. 924 del 7 settembre 2016.

 

AVVISO DEL DEPOSITO DI DOCUMENTAZIONE INTEGRATIVA E DI MODIFICHE AL PROGETTO DEFINITIVO INTRODOTTE DURANTE LA CONFERENZA DI SERVIZI, IN ORDINE AL PROCEDIMENTO DI APPROVAZIONE DELL’INTERVENTO IN OGGETTO, CON VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE, FORMAZIONE DELL’INTESA STATO – REGIONE IN MERITO ALLA LOCALIZZAZIONE DELL’OPERA E DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITA’ AI SENSI DEGLI ARTT. 165 - 166 COMMA 2, 167 COMMA 5 e 183 D.LGS 12 APRILE 2006 N. 163

 

 

 

LOTTI 4 e 5B

 

NUOVE SOLUZIONI PROGETTUALI

Relazione

Allegati grafici

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tariffe pedaggi

Come si calcola
Il pedaggio è l'importo che si paga per l'utilizzo dell'autostrada.
I criteri per il calcolo dei pedaggi per la rete autostradale italiana sono stabiliti dalla specifica normativa di settore (leggi dello Stato e, negli anni più recenti, delibere del CIPE - Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica), recepita nelle Convenzioni in essere fra le società concessionarie e l'Ente concedente ANAS.

Per ottenere l'importo da pagare il cliente deve moltiplicare per i Km del percorso la tariffa unitaria,  maggiorata di una quota a Km di competenza ANAS. I chilometri per i quali si moltiplica la tariffa unitaria si riferiscono non solo alla distanza da casello a casello, ma anche alla lunghezza degli svincoli, delle bretelle di adduzione e dei tratti autostradali liberi prima e dopo il casello che sono stati costruiti e sono gestiti dalla concessionaria.

All'importo così ottenuto si  aggiunge l'IVA (22% dal 1° ottobre 2013) e si applica l'arrotondamento, per eccesso o per difetto, ai 10 centesimi di euro.

Ulteriori approfondimenti sul calcolo del pedaggio.

TARIFFA UNITARIA A KM

La tariffa unitaria applicata dipende dai seguenti elementi:

  • Tipo di veicolo utilizzato (5 classi). Sulle tratte di Autostrade per l'Italia e sulla quasi totalità delle altre Concessionarie la classificazione dei veicoli viene effettuata sulla base di elementi fisicamente misurabili quali:
    1. la sagoma - cioè l'altezza del veicolo sulla perpendicolare dell'asse anteriore - per i veicoli a 2 assi (classi A, B)
    2. il numero degli assi per i veicoli o convogli con più di due assi (classi 3, 4, 5).

  • Caratteristiche dei tratti autostradali percorsi (di pianura o di montagna).
    La tariffa unitaria tiene conto dei costi di costruzione, gestione e manutenzione delle tratte autostradali (è per questo che i tratti di montagna, ricchi di viadotti e di gallerie, costano di più).
  • Società concessionaria che gestisce la tratta nel caso di percorsi che comprendano più società autostradali. In questo caso è necessario calcolare separatamente i chilometri e le tariffe unitarie di ognuna prima di applicare gli arrotondamenti.

     

ARROTONDAMENTI
L'arrotondamento è applicato in maniera automatica senza alcuna discrezionalità da parte della concessionaria ed è disciplinato dal Decreto Interministeriale n. 10440/28/133 del 12 novembre 2001 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Il sistema di arrotondamento prevede che se il pedaggio dovuto presenta una cifra finale inferiore ai 5 centesimi di €, il pedaggio che paga l'utente è arrotondato ai 10 centesimi inferiori; se la cifra finale è uguale o superiore ai 5 centesimi il pedaggio per l'utente viene arrotondato ai 10 centesimi superiori. Quindi se ad esempio il pedaggio è pari a 1,13 € l'importo da pagare viene arrotondato a 1,10 €; se il pedaggio è pari a 1,16 € viene arrotondato a 1,20 €.

I Pedaggi della SAT
Di seguito i pedaggi per l’utente relativi per ciascuna classe veicolare e per l’origine e destinazioni interne al tracciato autostradale gestito da SAT:

Tratto Collesalvetti – Rosignano Marittimo

Classe

Pedaggio dal 1°  gennaio 2017 sul percorso Collesalvetti - Rosignano M.mo e viceversa
(comprensivo di importo di competenza ANAS legge 102/2009, maggiorazioni tariffarie ANAS legge 122/2010, IVA  e arrotondamento)

A

  4,30 €

B

  4,40 €

3

  6,10 €

4

  9,50 €

5

11,00 €

 

 

  Tratto Collesalvetti - Rosignano Barriera (San Pietro in Palazzi)

Classe
Pedaggio  1° gennio 2017 sul percorso Collesalvetti - Rosignano Barriera e viceversa
(comprensivo di importo di competenza ANAS legge 102/2009, maggiorazioni tariffarie ANAS legge 122/2010, IVA   e arrotondamento)
A
  4,70 €
B
  4,90 €
3
  6,70 €
4
10,40 €
5
12,00 €

 

 

 Tratto a sistema aperto Rosignano - San Pietro in Palazzi 

Classe
Pedaggio dal 1° gennaio 2017 sul percorso Rosignano - San Pietro in Palazzi e viceversa
(comprensivo di importo di competenza ANAS legge 102/2009, maggiorazioni tariffarie ANAS legge 122/2010, IVA e arrotondamento)
A
0,60 €
B
0,60 €
3
0,90 €
4
1,40 €
5
1,60 €

 

Tratto Civitavecchia - Tarquinia

 

Classe

Pedaggio dal 1°  aprile 2017 sul percorso Civitavecchia  - Tarquinia e viceversa
(comprensivo di importo di competenza ANAS legge 102/2009, maggiorazioni tariffarie ANAS legge 122/2010, IVA  e arrotondamento)

A

  0,80 €

B

  0,80 €

3

  1,10 €

4

  1,70 €

5

  1,90 €

 

 


 

I Pedaggi sulla rete autostradale nazionale

Per conoscere i pedaggi all’utente per classe veicolare relativi a tutti i restanti percorsi autostradali clicca qui.