Il progetto di completamento della Livorno - Civitavecchia relativamente al lotto 1, che va da Rosignano Marittimo a San Pietro in Palazzi, prevede l’adeguamento e la trasformazione ai fini autostradali della SS 1 Aurelia dal km 283+710 al km 287+335, nonché la realizzazione del tratto di connessione della SS1 Variante Aurelia con l’esistente Autostrada A12.

Una delle azioni necessarie per consentire tale trasformazione è stata rappresentata dalla demolizione del cavalcavia di Vada, all’altezza del  Km 288+500 dell’Aurelia, avvenuta nella notte tra il 24 e il 25 aprile 2010.
L’operazione si è svolta nei tempi previsti e senza creare particolari disagi alla viabilità, complici anche: la predisposizione della chiusura dell’Aurelia nel tratto compreso tra il km 282+200 e il Km 287+900 a partire dalle 21 del 24 aprile fino alle 6 del giorno dopo, e l’ausilio di un macchinario speciale che, tagliando il ponte dal basso, lo ha staccato dalla sede originaria, trascinandolo a terra per poi consentirne la demolizione in più pezzi ed agevolarne il successivo trasporto dalle ruspe, che hanno evitato il protrarsi di qualunque tipo di intralcio al traffico.
L’alternativa al dismesso viadotto è stata prontamente indicata da SAT tramite apposita segnaletica che, dalla Variante Aurelia, permette di raggiungere Vada attraverso lo svincolo di Rosignano Marittimo, per chi proviene da Nord e utilizzando lo svincolo di Cecina Nord per chi invece proviene da Sud.
 
Di seguito le immagini che ritraggono in sequenza la demolizione del cavalcavia: