Il 20 settembre presso il Palazzo Prefettizio di Livorno, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, On. Altero Matteoli, si è svolta la cerimonia di firma del “Protocollo di legalità” e del “Protocollo per la regolarità e la sicurezza dei cantieri di lavoro” per i lotti relativi alla realizzazione del completamento dell’autostrada Livorno – Civitavecchia, ricadenti nel territorio della provincia di Livorno.
Il “Protocollo di Legalità”, che è stato sottoscritto dal Prefetto di Livorno, dai rappresentanti di ANAS, Società Autostrada Tirrenica e della Società Pavimental, affidataria dei lavori del tratto Rosignano – San Pietro in Palazzi, è finalizzato a prevenire e a reprimere, nel quadro della normativa vigente, ogni tentativo di infiltrazione mafiosa e a contrastare interferenze illecite, coordinando a tal fine responsabilità, attività e collaborazioni tra tutti i soggetti interessati, la Prefettura e il Gruppo Interforze.
Il “Protocollo per la regolarità e la sicurezza dei cantieri di lavoro”, che è finalizzato ad assicurare non solo la rigorosa applicazione delle disposizioni vigenti in materia ed il più efficace coordinamento dei controlli, ma anche ad elevare il livello di prevenzione attraverso interventi premiali di comportamenti virtuosi, è stato sottoscritto dal Prefetto di Livorno e dai rappresentanti di ANAS, Società Autostrada Tirrenica, delle Direzioni Provinciali dell’INAIL, dell’INPS e del Lavoro, nonché delle Società Pavimental e Spea.